Che cos’è un “futuro sostenibile”?
Il libro “In viaggio con Ulisse” ci ha dato la risposta!
Tutti i ragazzi delle seconde classi della nostra scuola, abbiamo approfondito il significato di questo termine  grazie all’incontro con la professoressa Maria Carmela Ricci svoltosi il 4 maggio scorso. Ma quel giorno non è venuta nella nostra scuola nei panni di insegnante, ma nella veste di scrittrice, autrice del libro In viaggio con Ulisse per un futuro sostenibile.  Con un accattivante espediente narrativo – l’eroe della mitologia greca, Ulisse, che risale dagli inferi per salvare l’ambiente della terra – l’autrice ci ha permesso di approfondire e poi discutere, sul significato ed i diversi aspetti di un futuro sostenibile
Per futuro sostenibile si intende un futuro che rispetta l’economia, l’ambiente e la popolazione.
Tra i tanti temi affrontati, oltre al significato di sostenibilità, il libro tratta un tema importante e, soprattutto attuale… l’inquinamento. Ed abbiamo compreso come questo fenomeno incida sulla società odierna. Ci siamo soffermati, incuriositi, in particolare sul Progetto Lucifero e sul Protocollo di Kyoto citati nel libro.
Progetto Lucifero
Il progetto, definito dalla stessa dott.ssa Ricci e dagli scienziati contemporanei come una bufala, ideata da complottisti, prevedeva l’esplosione della Sonda Cassini su Saturno, rendendo il grande pianeta un secondo Sole.
Protocollo di Kyoto
Questo protocollo è un trattato internazionale redatto nel 1997 da più di 180 Paesi che ha stabilito il limite di inquinamento totale della Terra per ridurre il surriscaldamento globale, ma purtroppo ancora non è pienamente rispettato.
Per comprendere le problematiche affrontate abbiamo avuto la possibilità di esporre delle domande alla stessa autrice che ha risposto con dovizia di particolari, mostrandoci  foto e immagini dello stesso libro e delle attività da lei portate avanti con i suoi alunni in materia ambientale.
Tutte le classi del nostro istituto che hanno partecipato all’incontro, hanno inoltre realizzato delle ricerche e dei cartelloni sull’argomento “Inquinamento: passato e futuro”.
Questo libro ci ha fatto riflettere sulle persone che saremo domani e ci ha fatto comprendere che ognuno di noi ha un ruolo importante,perché se il mondo avrà delle persone migliori anch’esso sarà di conseguenza migliore. Tutti dobbiamo impegnarci per garantire un futuro ecosostenibile alle future generazioni.
Chiudiamo in bellezza citando una terzina del canto XXVI dell’Inferno di Dante.

Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza.

Antonazzo Andrea, Cannarile Serena, D’Autilia Pietro Classe, Palmisano Alessandro,
Pastano Giulia  2^ D

Annunci